Marito autoritario e dispotico. Nessuna giustificazione per il contesto rurale in cui vive la famiglia.

(Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 1, sentenza 16 gennaio – 21 aprile 2015, n. 8094) I valori costituzionali di uguaglianza morale e giuridica tra i coniugi, del rispetto della loro pari dignità e della ricerca dell’accordo nella comune conduzione della vita familiare non possono essere derogati del permanere, in certe aree sociali, di Continua …

Il privato non è obbligato alla tenuta delle scritture contabili e, pertanto, non si può gravare allo stesso di fornire la correlazione tra il tenore di vita e la disponibilità di risorse prive di rilevanza fiscale.

(Corte di Cassazione, sez. VI Civile – T, sentenza 4 marzo – 10 aprile 2015, n. 7339) Svolgimento del processo 1. Gli atti del giudizio di legittimità. La CTR di Milano ha respinto l’appello dall’Agenzia proposto contro la sentenza n. 167/46/2010 della CTP di Milano che aveva accolto il ricorso di G.G. contro avviso di accertamento Continua …

Il risultato dell’etilometro fa piena prova.

(Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza 17 febbraio – 6 marzo 2015, n. 9863) Ritenuto in fatto 1. La Corte di Appello di Torino, con sentenza del 3/04/2014, riformando la formula assolutoria pronunciata in primo grado dal Tribunale di Alba in esito a giudizio abbreviato, ha riqualificato il fatto come violazione dell’art.186 lett. a) Continua …