Ai fini della configurabilità del reato di bancarotta preferenziale sia necessaria la violazione della “par condicio creditorum” (Corte di Cassazione, Sezione V Penale, Sentenza 11 maggio 2018, n. 21129).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE QUINTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. FUMO Maurizio – Presidente Dott. SABEONE Gerardo – rel. Consigliere Dott. PEZZULLO Rosa – Consigliere Dott. DE MARZO Giuseppe – Consigliere Dott. CALASELICE Barbara – Consigliere ha pronunciato la seguente: SENTENZA sul ricorso proposto Continua …

La prova dichiarativa acquisita dalla persona offesa costituita parte civile esige un vaglio particolarmente rigoroso, mediante riscontro (Corte di Cassazione, Sezione IV Penale, Sentenza 17 maggio 2018, n. 21886).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE QUARTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. FUMU Giacomo – Presidente Dott. DOVERE Salvatore – Consigliere Dott. TORNESI Daniela Rita – Consigliere Dott. SERRAO Eugenia – rel. Consigliere Dott. MICCICHE’ Loredana – Consigliere ha pronunciato la seguente: SENTENZA sul ricorso proposto Continua …

Fornitura difettosa e non idonea all’uso prefissato (Corte di Cassazione, Sezione II Civile, Sentenza 29 settembre 2017, n. 22908).

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SECONDA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. MANNA Felice – Presidente – Dott. LOMBARDO Luigi Giovanni – Consigliere – Dott. D’ASCOLA Pasquale – Consigliere – Dott. CRISCUOLO Mauro – Consigliere – Dott. GRASSO Gian Luca – rel. Consigliere – ha pronunciato la seguente: ORDINANZA sul ricorso 29018/2012 proposto Continua …