Minore si vedeva costretta, dalla propria madre, ad assistere ai rapporti sessuali avuti con diversi uomini, anche contemporaneamente, ed ad assumere droga. Condannata (Corte di Cassazione, Sezione VI Penale, Sentenza 17 aprile 2019, n. 16855).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. FIDELBO Giorgio – Presidente – Dott. MOGINI Stefano – Consigliere – Dott. CRISCUOLO Anna – Consigliere – Dott. BASSI Alessandra – Consigliere – Dott. COSTANTINI Antonio – rel. Consigliere – ha pronunciato la seguente: Continua …

Installare un software – spia sul cellulare è un reato ben diverso dall’intercettare una conversazione (Corte di Cassazione, Sezione V Penale, Sentenza 5 aprile 2019, n. 15071).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE QUINTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. SABEONE Gerardo – Presidente – Dott. MAZZITELLI Caterina – Consigliere – Dott. ROMANO Michele – Consigliere – Dott. SESSA Renata – Consigliere – Dott. SCORDAMAGLIA Irene – rel. Consigliere – ha pronunciato la seguente: Continua …

Il G.I.P. accoglie la richiesta del P.M. all’archiviazione usando, per la motivazione, un modulo prestampato. I Supremi Giudici bacchettano il magistrato (Corte di Cassazione, Sezioni Unite Penali, Sentenza 18 dicembre 2007, n. 46982).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONI UNITE PENALI Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. BATTISTI Mariano – Presidente Dott. LATTANZI Giorgio – Consigliere Dott. GRASSI Aldo – Consigliere Dott. FERRUA Giuliana – Consigliere Dott. MILO Nicola – Consigliere Dott. CANZIO Giovanni – Consigliere Dott. MARASCA Gennaro – Consigliere Continua …