Maresciallo dei Carabinieri instaura una breve e superficiale relazione con una cittadina albanese consistente in qualche messaggio e telefonata senza frequentazione de visu, senza svelare la propria qualifica (T.A.R. Lombardia Milano, Sezione III, Sentenza 24 giugno 2019, n. 1450).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia (Sezione Terza) con l’intervento dei magistrati: Ugo Di Benedetto, Presidente, Estensore Antonio De Vita, Consigliere ha pronunciato la presente SENTENZA sul ricorso numero di registro generale 423 del 2016, proposto da V.S., rappresentato e difeso dall’avvocato Mariapaola Marro, con domicilio eletto Continua …

Militari: la qualifica di “eccellente” contenuta in una precedente scheda valutativa non può costituire garanzia dell’assegnazione anche nelle valutazioni successive (T.A.R. Lombardia Milano, Sezione III, Sentenza 3 giugno 2019, n. 1266).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia (Sezione Terza) con l’intervento dei magistrati: Dott. Stefano Celeste Cozzi, Presidente Dott. Concetta Plantamura, Consigliere Dott. Angelo Fanizza, Primo Referendario, Estensore ha pronunciato la presente SENTENZA sul ricorso numero di registro generale 2881 del 2015, proposto da F.D., rappresentato e difeso Continua …

L’imputato ha diritto di beneficiare della legge penale successiva alla commissione del reato, che prevede una sanzione meno severa di quella stabilita in precedenza (Corte di Cassazione, Sezione IV Penale, Sentenza 3 luglio 2019, n. 28891).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE QUARTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. CIAMPI Francesco Maria – Presidente – Dott. BELLINI Ugo – Consigliere – Dott. CAPPELLO Gabriella – Consigliere – Dott. PEZZELLA Vincenzo – rel. Consigliere – Dott. TANGA Antonio Leonardo – Consigliere – ha pronunciato Continua …