La nullità della consulenza tecnica d’ufficio deve essere rilevata alla prima udienza, pena la sanatoria.

(Corte di Cassazione – Sezione II – sentenza 11 agosto 2016, n. 17032)

La Corte di Cassazione, con una sentenza ( II sezione civile, sentenza n. 17032 dell’11 agosto 2016), in linea gli orientamenti precedenti, (sul tema degli effetti derivanti dalla mancata esecuzione della comunicazione, da parte del Ctu a favore delle parti, della data di inizio delle operazioni peritali o attinente alla loro partecipazione alla prosecuzione delle operazioni) ha rilevato una nullità avente esclusivamente carattere relativo e, pertanto, risulta pienamente sanata nell’ipotesi che non sia eccepita nella prima istanza o difesa successiva al deposito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.