Maresciallo dell’esercito condannato per insubordinazione con minaccia e ingiuria chiede la riabilitazione. Giurisdizione militare o ordinaria?

(Ufficio Giudice Sezione Sorveglianza Napoli, sentenza 12.12.2002)

La giurisdizione militare ha carattere eccezionale e presuppone che ricorrano due presupposti: l’uno, di natura oggettiva, è rappresentato dalla natura militare del reato commesso (deve trattarsi cioè di un illecito penale sanzionato con la pena militare) e l’altro, di ordine soggettivo, è costituito dall’appartenenza alle forze armate degli autori dei reati, i quali pertanto devono trovarsi in effettivo servizio attuale di armi.

Nella specie è stata dichiarata la giurisdizione del giudice militare per una richiesta di riabilitazione di un maresciallo dell’esercito italiano che aveva commesso il reato di insubordinazione con minaccia ed ingiuria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.