RIFORMA MILITARE 2016: estensione bonus 80 euro alle forze dell’ordine ma sono solo lacrime e sangue (articolo a cura di Maria Pia Farronato).

L’ennesima presa in giro di uno STATO INCOERENTE che DICE UNA COSA E POI NE FA UN’ALTRA.

Tempo fa il premier diceva:

“Estendo il Bonus a tutte le donne e gli uomini che lavorano per le forze dell’ordine, a chi sta sulla strada”, “Questa Riforma renderà il nostro Paese il più sicuro d’Europa”.

Che l’intento fosse valorizzare la meritocrazia e l’impegno in prima linea e la costituzione di una Forza di Polizia d’avanguardia?…sic!

Puntuale come un orologio svizzero ECCO L’ENNESIMA DOCCIA FREDDA PER LE FORZE DELL’ORDINE che lo Stato perpetrerà a partire dal 2016.

UN TAGLIO COMPLESSIVO PARI A 491 mln, questo non è semplicemente un taglio ma una vera e propria mannaia!

Un finanziamento ridotto di ben 12 milioni 758 mila euro per il fondo straordinario del personale della Polizia di Stato; un taglio addirittura di 317 milioni di euro all’arma dei carabinieri e alla tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza pubblica. Senza dimenticare, ancora, i 139 milioni “prelevati” dal capitolo riguardante la prevenzione e il soccorso pubblico.

La voce di spesa relativa alla “pianificazione e coordinamento delle Forze dell’Ordine” nel 2015 la previsione di spesa toccava quota 631 milioni, per l’anno venturo scenderà a picco, fermandosi sui 441 milioni di euro.

Le spese di funzionamento della Direzione Investigativa Antimafia caleranno di quasi 2 milioni di euro, mentre il capitolo specifico relativo alla “lotta alla delinquenza organizzata” verrà tagliato di quasi 87 milioni.

Non finisce qui perchè i tagli, infatti, saranno progressivi nel 2017 e 2018, dunque, cresceranno nel tempo.
Col risultato paradossale che i 491 milioni “risparmiati” nel 2016 sembreranno un trattamento quasi di favore.

Già, perché, a conti fatti nel 2017 registrerà tagli per 578 milioni per giungere al 2018 dove la mannaia tocca quota addirittura di 627 milioni di euro.

Alla faccia degli 80 euro, questi nel corso del mese verranno abbondantemente restituiti dalle FO, i tagli alle turnazioni restituiranno pure gli interessi!

L’unica certezza è che a farne le spese saranno cittadini sempre meno tutelati e peggio ancora le FO sempre più bistrattate e costrette a rischiare l’osso del collo contro una criminalità molto, ma molto più organizzata e finanziata, che gode anche di sconti di pena.

DA OGGI POSSIAMO DIRE CHE É SEMPRE PIÙ DIFFICILE CHIAMARE “FORZE” le nostre Forze dell’Ordine come leggo in un quotidiano vien sempre più naturale dire ecco le nostre “FORSE DELL’ORDINE”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.