Sant’Elia, arrestato per stupro evade nove volte dagli arresti domiciliari (Video TG5)

Leandro La Marra si è reso protagonista dell’ennesima fuga da casa. Bloccato dai Carabinieri in piazza Labriola a Cassino ha nuovamente ottenuto il beneficio della non detenzione in carcere.


Si è finto medico ed ha stuprato un’infermiera del reparto di Ostetricia del policlinico ‘Umberto Primo’ di Roma. Una volta scoperto e arrestato, dopo una breve detenzione nel carcere di Rebibbia, ha ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari ed è tornato a Sant’Elia, dove vive con la famiglia.

Da quel momento Leandro La Marra, trentotto anni, non ha fatto altro che scappare.

I carabinieri del capitano Ivan Mastromanno lo hanno arrestato per il reato di evasione per ben nove volte. L’ultima questa mattina quando i militari di Sant’Elia Fiumerapido, arrivati a casa per un controllo, non lo hanno trovato.

Sono scattate le ricerche e La Marra è stato rintracciato nella centralissima piazza Labriola e per la nona volta il giudice gli ha concesso il beneficio dei domiciliari in attesa del processo per la violenza sessuale commessa a danno della sfortunata infermiera romana.

L’articolo è stato curato da Angela Nicoletti 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.