SVIZZERA: lo Stato può chiedere al detenuto di prestare servizio in carcere anche dopo aver raggiunto l’età per la pensione.

Condannato a 4 anni e 4 mesi per violenza su minori, alcuni dei quali erano suoi parenti, nel 2010 fu spostato dal carcere ed «internato».

Avendo raggiunto l’età della pensione si rifiutò di svolgere alcuna attività e chiese di essere dispensato dal lavorare in carcere. Per punizione tornò in carcere e subì un regime più severo.

Contesta che obbligare un pensionato a lavorare in carcere sia un lavoro forzato sanzionato dall’art. 4 co.2 Cedu (divieto di lavori forzati).

Il lavoro in carcere è un elemento positivo, perché volto alla rieducazione ed al reinserimento sociale del ristretto, purchè siano rispettate le misure di sicurezza, le tutele ed i diritti fondamentali riconosciuti a tutti i lavoratori (Siladin c. Francia del 2005, Vereingegen Tierfabriken Schweiz (VgT) c. Svizzera n.2 [GC] del 2009 e Stummer c. Austria [GC] del 2011).

Sul punto le leggi degli Stati del COE non sono uniformi, mentre concordano la Convenzione dell’ILO n.29/30, le norme del COE (Rec. 2006/2, c.d. regole del 2006 sul lavoro in carcere; CPT Convezione della Svizzera del 2001 e 2012) e le altre convenzioni internazionali (Revisione della Convezione di Vienna del 2015).

Nessuna violazione dell’art. 4 co.2 Cedu.

Inserito nei factsheets: Slavery, servitude and forced labour e Work-related rights.

2 thoughts on “SVIZZERA: lo Stato può chiedere al detenuto di prestare servizio in carcere anche dopo aver raggiunto l’età per la pensione.”

  1. Fantastic blog! Do you possess any tips for aspiring writers?

    I’m hoping to start out my own, personal website soon but I’m a bit lost on everything.
    Would you suggest beginning from a no cost platform like WordPress or choose a paid option? There are plenty of options out there that
    I’m completely overwhelmed .. Any ideas? Thanks!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.