Ricorso per cassazione per violazione di legge sopravvenuta dotata di efficacia retroattiva.

(Corte di Cassazione Sezioni Unite Civili sentenza n. 21691 del 2016)

Ammesso il ricorso per cassazione per violazione di legge sopravvenuta dotata di efficacia retroattiva. Il ricorso, però, incontra il limite del giudicato a meno che la sentenza si componga di più parti connesse fra loro in modo che l’accoglimento dell’impugnazione della parte principale determini anche la caducazione del resto. In questo caso, infatti, il giudicato non opera.

Con la sentenza 21691/2016 la Suprema corte, a sezioni unite civili, è intervenuta su un duplice tema relativo all’applicazione dell’articolo 32 della legge 183/2010 in materia di quantificazione del risarcimento del danno previsto per i contratti a tempo determinato dichiarati illegittimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.