Ucciso il killer di Strasburgo, gli applausi della folla dopo il blitz della polizia … (Video)

L’uomo è stato riconosciuto in strada da una donna. Avvicinato dagli agenti ha aperto il fuoco. Aveva con sé una pistola e un coltello. Amaq, l’agenzia di propaganda dell’Isis rivendica: “era un nostro soldato”.

E’ illegittima la norma che prevede che nei certificati casellari risulti il provvedimento di messa alla prova (Corte Costituzionale, Sentenza 7 dicembre 2018. n. 231).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: – Giorgio LATTANZI Presidente – Aldo CAROSI Giudice – Marta CARTABIA ” – Mario Rosario MORELLI ” – Giancarlo CORAGGIO ” – Giuliano AMATO ” – Silvana SCIARRA ” – Daria de PRETIS ” – Nicolò ZANON ” – Franco MODUGNO ” Continua …

Non è abnorme, e quindi non ricorribile per Cassazione, il provvedimento con cui il Gip, investito della richiesta di emissione di un decreto penale di condanna, restituisca gli atti al pubblico ministero per verificare la possibilità di archiviare il procedimento per particolare tenuità del fatto (Corte di Cassazione, Sezioni Unite Penali, Sentenza 9 maggio 2018, n. 20569).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE UNITE PENALI Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. FUMO Maurizio – Presidente – Dott. ROTUNDO Vincenzo – Consigliere – Dott. LAPALORCIA Grazia – Consigliere – Dott. GALLO Domenico – Consigliere – Dott. IZZO Fausto – Consigliere – Dott. ZAZA Carlo – Consigliere Continua …