Percettore di reddito di cittadinanza omette di comunicare l’avvenuta assunzione (Corte di Cassazione, Sezione III Penale, Sentenza 9 giugno 2022, n. 1093).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. ROSI Elisabetta – Presidente – Dott. CERRONI Claudio – Consigliere – Dott. LIBERATI Giovanni – Rel. Consigliere – Dott. MACRI’ Ubalda – Consigliere – Dott. ZUNICA Fabio – Consigliere – ha pronunciato la seguente SENTENZA Continua …

Risponde di furto aggravato, perseguibile d’ufficio, colui che per illuminare la propria bancarella, si allaccia abusivamente alla corrente pubblica (Corte di Cassazione, Sezione IV Penale, Sentenza 7 marzo 2023, n. 9452).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE QUARTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. DOVERE Salvatore – Presidente – Dott. VIGNALE Lucia – Consigliere – Dott. PEZZELLA Vincenzo – Consigliere – Dott. CENCI Daniele – Consigliere – Dott. PAVICH Giuseppe – Rel. Consigliere – ha pronunciato la seguente Continua …

La mancanza della data sulla sentenza “non è causa di nullità allorché questa si possa ricavare con esattezza dagli atti” (Corte di Cassazione, Sezione I Penale, Sentenza 21 febbraio 2023, n. 7366).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE PRIMA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. MOGINI Stefano – Presidente Dott. MANCUSO Luigi Fabrizio Augusto – Consigliere Dott. ROCCHI Giacomo – Consigliere Dott. SANTALUCIA Giuseppe – Rel. Consigliere Dott. MAGI Raffaello – Consigliere ha pronunciato la seguente SENTENZA suI ricorso Continua …