Il detenuto che rifiuta il cibo in carcere, non può essere un motivo valido per ottenere gli arresti domiciliari (Corte di Cassazione, Sezione II Penale, Sentenza 31 dicembre 2020, n. 37980).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SECONDA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. CAMMINO Matilde – Presidente – Dott. PELLEGRINO Andrea – Consigliere – Dott. SGADARI Giuseppe – Consigliere – Dott. COSCIONI Giuseppe – Rel. Consigliere – Dott. MESSINI D’AGOSTINI Piero – Consigliere – ha pronunciato la Continua …

“Appello infondato”: Consiglio di Stato boccia il ricorso di Davigo contro la decadenza dal Csm (Consiglio di Stato, Sezione Quinta, Sentenza 7 gennaio 2021, n. 215).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quinta) con l’intervento dei magistrati: Dott. Carlo Saltelli, Presidente Dott. Raffaele Prosperi, Consigliere Dott. Angela Rotondano, Consigliere Dott. Giovanni Grasso, Consigliere, Estensore Dott. Elena Quadri, Consigliere ha pronunciato la presente SENTENZA sul ricorso numero di registro generale 9328 del 2020, Continua …

Carabinieri, nell’eseguire una notifica, vengono malmenati dal pluripregiudicato; ricorrono al Pronto Soccorso. Il PM non convalida l’arresto. Il Comandante Provinciale, sbotta e scrive ai suoi collaboratori …

Ammetto che quando mi è stata inviata, per un modesto parere, la circolare del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Taranto sull’autonomia investigativa della Polizia Giudiziaria rispetto alla magistratura, pensavo fosse un fake, uno di quelli articolati ad arte. Mi chiedevo: esiste veramente sto colonnello dal nome impronunciabile, Steffensen, o è un personaggio di fantasia, un Continua …