Non si applica la tenuità del fatto per le riproduzioni abusive con più di 50 pezzi.

(Corte di Cassazione, Terza sezione penale, sentenza 16 settembre 2016, n. 38501)

La circostanza attenuante del fatto di speciale tenuità prevista dalla legge 633/1941 (con il nuovo articolo 171-ter, comma 3) è incompatibile con la fattispecie di reato prevista dallo stesso articolo, al comma 2, lettera a).

Infatti, quest’ultima norma prevede una pena più grave quando il numero dei supporti abusivamente detenuti per il commercio è superiore alle cinquanta unità.

Corte di Cassazione, Terza sezione penale, sentenza 16 settembre 2016, n. 38501

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.