Riconosciuta la protezione all’immigrato che si sia ben integrato a livello sociale in Italia (Corte di Cassazione, Sezione I Civile, Sentenza 18 marzo 2024, n. 7167).

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE PRIMA SEZIONE CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: MARIA ACIERNO                   Presidente CLOTILDE PARISE                 Consigliere GUIDO MERCOLINO            Consigliere ALBERTO PAZZI                    Continua …

In materia di lavoro nero risponde il datore di lavoro anche quando si avvale di persone terze per il reclutamento di cittadini stranieri privi di permesso di soggiorno (Corte di Cassazione, Sezione I Penale, Sentenza 5 marzo 2024, n. 9421).

REPUBBLICA ITALIANA In nome del Popolo Italiano LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE PRIMA SEZIONE PENALE Composta da: VITO DI NICOLA                  – Presidente – PAOLA MASI DOMENICO FIORDALISI FILIPPO CASA FRANCESCO ALIFFI             – Relatore – ha pronunciato la seguente SENTENZA sul ricorso proposto Continua …

In tema di stato di cittadinanza la dichiarazione resa entro un anno dal riconoscimento o dalla dichiarazione giudiziale produce effetti retroattivi sin dal momento della nascita del dichiarante (Corte di Cassazione, Sezione I Civile, Sentenza 1 marzo 2024, n. 5518).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE PRIMA SEZIONE CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: UMBERTO L.C.G. SCOTTI             Presidente Relatore LUIGI ABETE                                   Consigliere ROBERTO GIOVANNI CONTI      Consigliere PAOLO CATALLOZZI        Continua …