Roberta, poliziotta di Trieste scrive alla madre: «Non sono io l’eroina, sei tu che aspetti il mio messaggio a fine turno»

«Mamma, due miei colleghi non hanno finito il turno, sono morti. Domani potrei essere io. Questo lavoro mi gratifica, anche se spesso è pericoloso». Lei si chiama Roberta, ha origini catanesi e da pochi mesi è in servizio alla Polizia di frontiera a Trieste. Subito dopo la sparatoria che ha portato alla morte di due agenti, suoi colleghi, la Continua …

Il Ten. Col. dei Carabinieri Salvino Paternò, contro chi denigra le Forze dell’Ordine dopo i fatti di Trieste … (Video)

…, l’affetto e la calorosa vicinanza dei cittadini dinanzi all’ennesima tragedia urbana che ha visto l’assassinio di altri due nobili agenti delle forze dell’ordine, attenua il dolore profondo di tutti gli uomini e le donne in divisa che ogni giorno calcano strade sempre più impazzite. Solo il sincero cordoglio della gente è la spinta motivazionale Continua …

“Lo sai che sono un parlamentare?”. Così Fassina sfidava i poliziotti … (Video)

Ira degli agenti per gli attacchi dopo il ferimento del deputato: “Abbiamo solo avanzato e lui è caduto”. Cecchini (Italia Celere): “Fassina si vergogni”. Irritazione, fastidio, rabbia. Chiamatelo come volete, ma il sentimento diffuso tra gli operatori di polizia dopo quanto successo a Roma al deputato Stefano Fassina è condiviso da gran parte degli uomini in divisa. “L’ex vice-ministro Continua …