Casamonica: applicata la misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel Comune di Roma per anni due e la confisca dei beni nella sua diretta disponibilità (Corte di Cassazione, Sezione VI Penale, Sentenza 22 ottobre 2019, n. 43290).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. TRONCI Andrea – Presidente Dott. GIORDANO Emilia Anna – Consigliere Dott. ROSATI Martino – Consigliere Dott. VIGNA Maria Sabina – Consigliere Dott. MOGINI Stefano – rel. Consigliere la seguente SENTENZA sul ricorso proposto da: CASAMONICA GUIDO Continua …

Polizia di Stato: bando di concorso. Candidata con un tatuaggio in via di rimozione in zona non coperta dall’uniforme, veniva conseguentemente esclusa dal concorso (Consiglio di Stato, Sezione IV, Sentenza 3 ottobre 2019, n. 6640).

REPUBBLICA ITALIANA Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) con l’intervento dei magistrati: Dott. MARUOTTI Luigi – Presidente Dott. LAMBERTI Luca – Consigliere Dott.ssa DI CARLO Daniela – Consigliere Dott. VERRICO Alessandro – Consigliere, Estensore Dott. D’ANGELO Nicola – Consigliere ha pronunciato la presente SENTENZA Fatto e diritto 1. Con ricorso dinanzi al Continua …

Roberta, poliziotta di Trieste scrive alla madre: «Non sono io l’eroina, sei tu che aspetti il mio messaggio a fine turno»

«Mamma, due miei colleghi non hanno finito il turno, sono morti. Domani potrei essere io. Questo lavoro mi gratifica, anche se spesso è pericoloso». Lei si chiama Roberta, ha origini catanesi e da pochi mesi è in servizio alla Polizia di frontiera a Trieste. Subito dopo la sparatoria che ha portato alla morte di due agenti, suoi colleghi, la Continua …