Disagio economico e difficoltà a reperire un lavoro non rendono meno gravi le condotte dello spacciatore (Corte di Cassazione, Sezione Terza Penale, Sentenza 15 settembre 2022, n. 33953).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. RAMACCI Luca – Presidente Dott. GALTERIO Donatella – Consigliere Dott. CECCONI Claudio – Consigliere Dott. CORBO Antonio – Consigliere Dott. MACRI’ Ubalda – Rel. Consigliere ha pronunciato la seguente: SENTENZA sul ricorso proposto da: (OMISSIS) Mostafa, Continua …

Automobilista rifiuta il test per verificare se ha assunto stupefacenti. Possibile riconoscere la non punibilità (Corte di Cassazione, Sezione IV Penale, Sentenza 2 settembre 2022, n. 32254).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE QUARTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. CIAMPI Francesco Maria – Presidente – Dott. NARDIN Maura – Rel. Consigliere – Dott. FERRANTI Donatella – Consigliere – Dott. ESPOSITO Aldo – Consigliere – Dott. DOVERE Salvatore – Consigliere – ha pronunciato la Continua …

La tossicodipendenza del condannato è rilevante ai fini del riconoscimento della continuazione tra reati (Corte di Cassazione, Sezione I Penale, Sentenza 9 agosto 2022, n. 30909).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE PRIMA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. BONI Monica – Presidente – Dott. FIORDALISI Domenico – Consigliere – Dott. BIANCHI Michele – Consigliere – Dott. SANTALUCIA Giuseppe – Consigliere – Dott. FILOCAMO Fulvio – Rel. Consigliere – ha pronunciato la seguente: Continua …