Apre un profilo falso su Facebook (intestato alla persona offesa) per poi mandargli un messaggio intimidatorio. Condannato per minacce e sostituzione di persona (Corte di Cassazione, Sezione V Penale, Sentenza 14 luglio 2021, n. 27063).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE QUINTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. MICCOLI Grazia – Presidente Dott. BELMONTE Maria Teresa – Consigliere Dott. PISTORELLI Luca – Rel. Consigliere Dott. CAPUTO Angelo – Consigliere Dott. BRANCACCIO Matilde – Consigliere ha pronunciato la seguente SENTENZA sul ricorso proposto Continua …