Un cane usato, aizzandolo, per spaventare va sequestrato (Corte di Cassazione, Sezione V Penale, Sentenza 1 aprile 2020, n. 10992).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE QUINTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. VESSICHELLI Maria – Presidente Dott. ZAZA Carlo – Consigliere Dott. CAPUTO Angelo – Consigliere Dott. SCORDAMIGLIA Irene – Rel. Consigliere Dott. RICCARDI Giuseppe – Consigliere ha pronunciato la seguente: SENTENZA sui ricorso proposto da: (OMISSIS) Giovanni Continua …

In mancanza del risarcimento del danno, va negato il beneficio della sospensione condizionale (Corte di Cassazione, Sezione I Penale, Sentenza 30 marzo 2020, n. 10867).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE PRIMA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. IASILLO Adriano – Presidente Dott. CIAMPI Francesco Mari – Consigliere Dott. DI SALVO Emanuele – Consigliere Dott. DOVERE Salvatore – Consigliere Dott. VANNUCCI Marco – Rel. Consigliere ha pronunciato la seguente SENTENZA sul ricorso Continua …

Agevolazione mafiosa si applica al concorrente consapevole dell’altrui finalità (Corte di Cassazione, Sezioni Unite Penali, Sentenza 3 marzo 2020, n. 8545).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONI UNITE PENALI Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. CARCANO Domenico – Presidente – Dott. BRUNO Paolo A. – Consigliere – Dott. PETRUZZELLIS Anna – Rel. Consigliere – Dott. FIDELBO Giorgio – Consigliere – Dott. TARDIO Angela – Consigliere – Dott. CIAMPI Francesco Continua …