Apre un profilo falso su Facebook (intestato alla persona offesa) per poi mandargli un messaggio intimidatorio. Condannato per minacce e sostituzione di persona (Corte di Cassazione, Sezione V Penale, Sentenza 14 luglio 2021, n. 27063).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE QUINTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. MICCOLI Grazia – Presidente Dott. BELMONTE Maria Teresa – Consigliere Dott. PISTORELLI Luca – Rel. Consigliere Dott. CAPUTO Angelo – Consigliere Dott. BRANCACCIO Matilde – Consigliere ha pronunciato la seguente SENTENZA sul ricorso proposto Continua …

Un transessuale attraverso il social ‘Facebook’ aveva apostrofato un esponente politico come “frocio schifoso”. Condannato per diffamazione (Corte di Cassazione, Sezione V Penale, Sentenza 17 maggio 2021, n. 19359).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE QUINTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. CATENA Rossella – Presidente – Dott. DE MARZO Giuseppe – Consigliere – Dott. SETTEMBRE Antonio – Rel. Consigliere – Dott. MOROSINI Elisabetta Maria – Consigliere – Dott. FRANCOLINI Giovanni – Consigliere – ha pronunciato Continua …

Sui social accusa il collega di “manipolazioni psicologiche” sugli studenti: professoressa condannata (Corte di Cassazione, Sezione V Penale, Sentenza 14 aprile 2021, n. 13979).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE QUINTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. SABEONE Gerardo – Presidente Dott. DE GREGORIO Eduardo – Rel. Consigliere Dott. SETTEMBRE Antonio – Consigliere Dott. BORRELLI Paola – Consigliere Dott. RICCARDI Giuseppe – Consigliere ha pronunciato la seguente SENTENZA sul ricorso proposto Continua …