L’anticipazione del deposito effettuato dall’avvocato ai fini dell’ammissione alla procedura di concordato preventivo è un credito prededucibile? (Corte di Cassazione, Sezione I Civile, Sentenza 6 settembre 2022, n. 26176)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE PRIMA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. SCALDAFERRI Andrea – Presidente – Dott. VANNUCCI Marco – Consigliere – Dott. TRICOMI Laura – Consigliere – Dott. ABETE Luigi – Rel. Consigliere – Dott. VELLA Paolo – Consigliere – ha pronunciato la seguente: Continua …

Responsabilità dell’avvocato: per risarcimento non serve certezza di poter vincere la causa (Corte di Cassazione, Sezione VI Civile, Sentenza 11 luglio 2022, n. 21821).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. SCRIMA Antonietta – Presidente – Dott. IANNELLO Emilio – Consigliere – Dott. CRICENTI Giuseppe – Rel. Consigliere – Dott. MOSCARINI Anna – Consigliere – Dott. GORGONI Marilena – Consigliere – ha pronunciato la seguente: Continua …

Per la convalida dell’arresto, in mancanza del difensore di fiducia, il GIP può nominarlo uno d’ufficio prontamente reperibile (Corte di Cassazione, Sezione IV Penale, Sentenza 24 maggio 2022, n. 20140).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE QUARTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. CIAMPI Francesco Maria – Presidente – Dott. PICARDI Francesca – Consigliere – Dott. FERRANTI Donatella – Consigliere – Dott. ESPOSITO Aldo – Consigliere – Dott. NARDIN Maura – Rel. Consigliere – ha pronunciato la Continua …