Due donne, durante una discussione, arrivano a tirarsi i capelli procurando, ad una di essa, solo dolore. No a lesioni volontarie (Corte di Cassazione, Sezione V Penale, Sentenza 24 luglio 2019, n. 33492).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE QUINTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. SABEONE Gerardo – Presidente – Dott. SESSA Renata – rel. Consigliere – Dott. CAPUTO Angelo – Consigliere – Dott. SCORDAMAGLIA Irene – Consigliere – Dott. BRANCACCIO Matilde – Consigliere – ha pronunciato la seguente: Continua …

Carabiniere sparò al ladro, viene assolto. ​Ma l’Arma vuole cacciarlo …

I banditi volevano investirlo. Il maresciallo usò legittimamente l’arma. Ma ora rischia la carriera. L’avvocato: “Così i militari hanno paura ad usare la pistola”. Immaginate la scena: un carabiniere rischia di essere investito da banditi che vogliono ucciderlo, tira fuori l’arma, esplode un colpo e subito finisce nel vortice di inchieste, visite mediche, sanzioni, processi. Vicenda già Continua …

Integra il reato di furto aggravato dall’esposizione alla pubblica fede della cosa la condotta di chi sottragga un’autovettura parcheggiata in luogo privato liberamente accessibile (Corte di Cassazione, Sezione II Penale, Sentenza 17 maggio 2019, n. 21684).

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SECONDA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. GALLO Domenico – Presidente Dott. DI PAOLA Sergio – rel. Consigliere Dott. PELLEGRINO Andrea – Consigliere Dott. SGADARI Giuseppe – Consigliere Dott. ARIOLLI Giovanni – Consigliere ha pronunciato la seguente: SENTENZA sul ricorso proposto da: (OMISSIS), nato a (OMISSIS); (OMISSIS), Continua …